Activase – (Alteplase) per ictus ischemico acuto Il trattamento, il trattamento per l’orticaria acuta.

Activase - (Alteplase) per ictus ischemico acuto Il trattamento, il trattamento per l'orticaria acuta.

Molte cose sono cambiate dal 1996, ma una cosa non è. Activase rimane in prima linea di cura nel trattamento ictus ischemico acuto.

Istruzione e formazione

Libero accesso a materiali didattici e di formazione su ictus ischemico acuto e Activase per il centro di ictus.

Dosaggio e Amministrazione per ictus ischemico acuto

Registrati per gli aggiornamenti

Ricevi gli aggiornamenti e ottenere l’accesso gratuito a ordinare le risorse educative.

Prima di iniziare ad esplorare, leggere il Importanti informazioni sulla sicurezza.

Scarica Full
Informazioni La prescrizione

Activase ® (Alteplase) è indicato per il trattamento dell’ictus ischemico acuto (AIS). Escludere emorragia intracranica come la causa principale dei segni e dei sintomi di ictus prima di iniziare il trattamento. Iniziare il trattamento il più presto possibile, ma entro 3 ore dopo l’insorgenza dei sintomi.

Activase è indicato per l’uso in infarto miocardico acuto (IMA) per la riduzione della mortalità e riduzione dell’incidenza di insufficienza cardiaca.

Activase è indicato per la lisi di embolia polmonare acuta massiva (PE), definito come:

  • embolia polmonare acuta che ostruiscono il flusso di sangue ad un lobo o segmenti polmonari multipli.
  • embolia polmonare acuta accompagnata da emodinamica instabile, ad esempio fallimento per mantenere la pressione sanguigna, senza misure di sostegno.

Importanti informazioni sulla sicurezza

Controindicazioni

Avvertenze e precauzioni

Nelle seguenti condizioni, il rischio di sanguinamento con Activase sono aumentati e devono essere valutati rispetto ai benefici attesi: interventi di chirurgia maggiore o procedura di recente; malattia cerebrovascolare; recente emorragia intracranica; recente sanguinamento gastrointestinale o genitourinario; trauma recente; ipertensione; elevata probabilità di trombo del cuore sinistro; pericardite acuta; endocardite batterica subacuta; difetti emostatici, compresi quelli secondari al epatica o malattia renale; disfunzione epatica significativa; gravidanza; Retinopatia diabetica emorragica o altre condizioni oftalmiche emorragiche; tromboflebite settica o occluse AV cannula sito in serio infetta; età avanzata; ed i pazienti in fase di ricezione anticoagulanti orali, o qualsiasi altra condizione in cui il sanguinamento costituisce un pericolo o possa essere particolarmente difficile da gestire a causa della sua posizione.

angioedema Orolingual è stata osservata durante e fino a 2 ore dopo l’infusione. In molti casi, i pazienti hanno ricevuto inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina concomitanti. Monitorare i pazienti trattati con Activase durante e per diverse ore dopo l’infusione Activase per angioedema orolingual. Se angioedema sviluppa, sospendere l’infusione Activase e prontamente instaurare una terapia appropriata.

embolia colesterolo, a volte fatale, sono stati riportati raramente in pazienti trattati con agenti trombolitici; la reale incidenza è sconosciuta. Si è associato con procedure vascolari invasive e / o terapia anticoagulante.

Reembolization di Deep Venous trombi durante il trattamento per acuta Massive embolia polmonare

Activase non è stato dimostrato per trattare adeguatamente sottostante trombosi venosa profonda nei pazienti con EP. Prendere in considerazione il possibile rischio di reembolization a causa della lisi di trombi venosa profonda sottostante in questo ambiente.

Test di coagulazione può essere inaffidabile durante Activase Therapy

test e / o misure di attività fibrinolitica Coagulazione possono essere inaffidabili durante la terapia Activase meno che non vengano prese precauzioni specifiche per prevenire in vitro artefatti.

Reazioni avverse

La reazione avversa più frequente associato alla terapia Activase è il sanguinamento.

Le reazioni di tipo allergico, ad esempio Sono stati segnalati reazione anafilattica, edema laringeo, angioedema orolingual, rash e orticaria.

Importanti informazioni sulla sicurezza

Activase ® (Alteplase) è indicato per il trattamento dell’ictus ischemico acuto (AIS). Escludere emorragia intracranica come la causa principale dei segni e dei sintomi di ictus prima di iniziare il trattamento. Iniziare il trattamento il più presto possibile, ma entro 3 ore dopo l’insorgenza dei sintomi.

Activase è indicato per l’uso in infarto miocardico acuto (IMA) per la riduzione della mortalità e riduzione dell’incidenza di insufficienza cardiaca.

Activase è indicato per la lisi di embolia polmonare acuta massiva (PE), definito come:

  • embolia polmonare acuta che ostruiscono il flusso di sangue ad un lobo o segmenti polmonari multipli.
  • embolia polmonare acuta accompagnata da emodinamica instabile, ad esempio fallimento per mantenere la pressione sanguigna, senza misure di sostegno.

Importanti informazioni sulla sicurezza

Controindicazioni

Avvertenze e precauzioni

Nelle seguenti condizioni, il rischio di sanguinamento con Activase sono aumentati e devono essere valutati rispetto ai benefici attesi: interventi di chirurgia maggiore o procedura di recente; malattia cerebrovascolare; recente emorragia intracranica; recente sanguinamento gastrointestinale o genitourinario; trauma recente; ipertensione; elevata probabilità di trombo del cuore sinistro; pericardite acuta; endocardite batterica subacuta; difetti emostatici, compresi quelli secondari al epatica o malattia renale; disfunzione epatica significativa; gravidanza; Retinopatia diabetica emorragica o altre condizioni oftalmiche emorragiche; tromboflebite settica o occluse AV cannula sito in serio infetta; età avanzata; ed i pazienti in fase di ricezione anticoagulanti orali, o qualsiasi altra condizione in cui il sanguinamento costituisce un pericolo o possa essere particolarmente difficile da gestire a causa della sua posizione.

angioedema Orolingual è stata osservata durante e fino a 2 ore dopo l’infusione. In molti casi, i pazienti hanno ricevuto inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina concomitanti. Monitorare i pazienti trattati con Activase durante e per diverse ore dopo l’infusione Activase per angioedema orolingual. Se angioedema sviluppa, sospendere l’infusione Activase e prontamente instaurare una terapia appropriata.

embolia colesterolo, a volte fatale, sono stati riportati raramente in pazienti trattati con agenti trombolitici; la reale incidenza è sconosciuta. Si è associato con procedure vascolari invasive e / o terapia anticoagulante.

Reembolization di Deep Venous trombi durante il trattamento per acuta Massive embolia polmonare

Activase non è stato dimostrato per trattare adeguatamente sottostante trombosi venosa profonda nei pazienti con EP. Prendere in considerazione il possibile rischio di reembolization a causa della lisi di trombi venosa profonda sottostante in questo ambiente.

Test di coagulazione può essere inaffidabile durante Activase Therapy

test e / o misure di attività fibrinolitica Coagulazione possono essere inaffidabili durante la terapia Activase meno che non vengano prese precauzioni specifiche per prevenire in vitro artefatti.

Reazioni avverse

La reazione avversa più frequente associato alla terapia Activase è il sanguinamento.

Le reazioni di tipo allergico, ad esempio Sono stati segnalati reazione anafilattica, edema laringeo, angioedema orolingual, rash e orticaria.

Scarica il informazioni complete sulla prescrizione

  1. Jauch CE, Risparmio JL, Adams HP Jr, et al. Linee guida per la precoce dei pazienti con ictus ischemico acuto: una guida per gli operatori sanitari della American Heart Association / American Stroke Association. Ictus. 2013; 44: 870-947.
  2. Activase [informazioni di prescrizione]. South San Francisco, CA: Genentech, Inc; Il 2015.
  3. Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke rt-PA Stroke Study Group. Attivatore tissutale del plasminogeno per ictus ischemico acuto. N Engl J Med. 1995; 333: 1581-1587.
  4. Dati su file. Genentech USA, Inc.
  5. Obiettivo: StrokeSM fase II. 11 migliori strategie chiave practice. Stroke Association americana. http://www.strokeassociation.org/idc/groups/heart-public/@wcm/@gwtg/documents/downloadable/ucm_470145.pdf. Ottobre 2014. Accessed 30 marzo 2015.
  6. Mozaffarian D, Benjamin E, Go AS, et al. malattie cardiache e ictus statistiche-2016 update: una relazione della American Heart Association. Circolazione. 2016; 133: E38-e360.
  7. La commissione mista. requisiti prepublication. Rilasciato 17 gennaio 2014.
  8. Jauch CE, Cucchiara B, Adeoye O, et al. Parte 11: Corsa per adulti: 2010 linee guida dell’American Heart Association per la rianimazione cardiopolmonare e di emergenza cure cardiovascolari. Circolazione. 2010; 122 (suppl 3): S818-S828.
  9. Rost N. Stroke riperfusione Therapy: IV t-PA Amministrazione. Massachusetts General Hospital: Corsa Servizio sito Web. http://www2.massgeneral.org/stopstroke/protocolThromIVAdmin.aspx. Updated 16 gennaio 2015. Accessed 11 Giugno 2015.
  10. Alberts MJ, Hademenos G, Latchaw RE, et al; per il cervello Attacco coalizione. Raccomandazioni per la creazione di centri ictus primari. JAMA. 2000; 283: 3102-3109.
  11. Schwamm LH, Audebert HJ, Amarenco P, et al. Raccomandazioni per l’attuazione della telemedicina all’interno di sistemi corsa di cura: una dichiarazione politica dalla American Heart Association. Ictus. 2009; 40: 2635-2660.
  12. Alberts MJ, Latchaw RE, Jagoda A, et al. raccomandazioni rivedute e aggiornate per la creazione di centri ictus primari: un riepilogo dal cervello attacco della coalizione. Ictus. 2011; 42: 2651-2665.
  13. Sito Sanità Servizi Programma di accreditamento. http://www.hfap.org. Consultato il 13 luglio 2015.
  14. DNV GL – sanitaria programma di accreditamento: domande frequenti. Milford, OH. DNV GL Sanità; 2015. http://cms.ipressroom.com.s3.amazonaws.com/107/files/201411/FAQs-121814.pdf. Consultato il 16 luglio 2015.
  15. La commissione mista. Fatti su di centro corsa primaria certificazione. http://www.jointcommission.org/facts_about_primary_stroke_center_certification/default.aspx. Aggiornato il 6 gennaio 2015. Accessed 22 giugno 2015.
  16. La commissione mista. Fatti su certificazione corsa Joint Commission. http://www.jointcommission.org/facts_about_joint_commission_stroke_certification/default.aspx. Aggiornato il 9 marzo 2015. Accessed 22 giugno 2015.
  17. Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke. Conoscere ictus. Conoscere i segni. Agire in tempo. Istituto Nazionale di Malattie Neurologiche e Stroke sito Web. http://www.ninds.nih.gov/disorders/stroke/knowstroke.htm. Aggiornamento 24 dicembre 2013. Acceduto a 22 maggio 2015.
  18. Heiss W-D. penombra ischemica: prove da imaging funzionale nell’uomo. J Cereb flusso sanguigno Metab. 2000; 20: 1276-1293.
  19. Heiss W-D. Flusso soglie di danno funzionale e morfologica del tessuto cerebrale. Ictus. 1983; 14: 329-331.
  20. Demaerschalk BM, Miley ML, Kiernan T-EJ, et al; per STARR Coinvestigators. Stroke telemedicina. Mayo Clin Proc. 2009; 84: 53-64.
  21. Massaro L, Morrison K. Una panoramica dei modelli telestroke: ciò che è giusto per il vostro ospedale. 6 aprile 2015.
  22. National Archives and Records Administration. Federal Register. Dipartimento di Salute e Servizi Umani. 2014; 79: 50246.
  23. misure mortalità. sito Web QualityNet. https://www.qualitynet.org/dcs/ContentServer?cid=1163010398556&pagename = QnetPublic% 2FPage% 2FQnetTier3&% 20c = pagina. Consultato il 15 giugno 2015. GENAV15829_Website_Patches_Part2_v4.docx GIGANTE 15:48, 15:48 Pagina 9 di 2 AJS
  24. Wetzel S, Wheatley M. nell’esercizio 2014 ospedaliera PPS disposizioni proposte Regola qualità Webinar. Associazione di sito Web American Medical Colleges. https://www.aamc.org/download/343266/data/fy2014ippsqualityslides.pdf. Pubblicato il 23 maggio 2013. Accessed 17 GIUGNO 2015.
  25. misure di riammissione. sito Web QualityNet. https://www.qualitynet.org/dcs/ContentServer?c=Page&pagename = QnetPublic% 2FPage% 2FQnetTier3&cid = 1.219.069,855273 millions. Consultato il 15 Giugno 2015.
  26. CMS programmi di misurazione della qualità caratteristiche. Centri per Medicare e Medicaid Services sito Web. http://www.cms.gov/Medicare/Quality-Initiatives-Patient-Assessment-Instruments/QualityMeasures/Downloads/CMSQualityMeasurementProgramsCharacteristics.pdf. Pubblicato il 28 giugno 2012. Accessed 15 Giugno 2015.
  27. La commissione mista. Gli ospedali americani: migliorare la qualità e relazione annuale 2014-La sicurezza della Joint Commission. Oakbrook Terrace, IL: La commissione mista; Il 2014.
  28. Acker JE III, Pancioli AM, Crocco TJ, et al. strategie di implementazione per i servizi medici di emergenza all’interno dei sistemi corsa di cura: una dichiarazione politica dalla American Heart Association / American Stroke Association gruppo di esperti sui servizi medici di emergenza Sistemi e il Consiglio Stroke. Ictus. 2007; 38; 3097-3115.
  29. Fonarow GC, Smith EE, Risparmio JL, et al. Tempestività di tessuto-tipo di terapia attivatore del plasminogeno in ictus acuto ischemico: caratteristiche del paziente, i fattori di ospedale, e gli esiti associati a volte porta a spillo entro 60 minuti. Circolazione. 2011; 123: 750-758.
  30. Schwamm LH, Pancioli A, Acker JE III, et al. Raccomandazioni per la creazione di sistemi di corsa di cura: raccomandazioni della American Stroke Association Task Force sullo sviluppo dei sistemi di ictus. Ictus. 2005; 36; 690-703.
  31. Centri per Medicare & Medicaid Services. ICD-10: Guida rapida. http://www.cms.gov/Medicare/Coding/ICD10/Downloads/ICD10QuickStartGuide20150622.pdf. Consultato il 15 Giugno 2015.
  32. Centri per Medicare & Medicaid Services. La transizione ICD-10: una introduzione. http://www.cms.gov/Medicare/Coding/ICD10/Downloads/ICD10Introduction20140819.pdf Ultimo aggiornamento agosto 2014. Accessed 15 giugno 2015.
  33. Kostick K. Da codici V per i codici Z: transizione a ICD-10 (aggiornato). J AHIMA 2011; 82: 60-63.
  34. KE legno. embolia polmonare maggiore: revisione di un approccio fisiopatologico per l’ora d’oro di emodinamicamente significativa embolia polmonare. Il petto. 2002; 121: 877-905.
  35. Tan KT, Oudkerk M, van Beek EJR. Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare. In: Hallet JW Jr, Mills JL, Earnshaw JJ, Reekers JA, eds. Completa Chirurgia Vascolare ed Endovascolare. Philadelphia, PA: Elsevier Limited; 2003: 625-663.
  36. Fesmire FM, Brown MD, Espinosa JA, et al. Criticità nella valutazione e gestione dei pazienti adulti che presentano al pronto soccorso con sospetta embolia polmonare. Ann Emerg Med. 2011; 57: 628-652.
  37. Kucher N e Goldhaber SZ. Gestione di embolia polmonare massiva. Circolazione. 2005; 112: E28-E32.
  38. Demaerschalk BM, Kleindorfer DO, et al. razionale scientifico per i criteri di inclusione ed esclusione per via endovenosa alteplase nell’ictus ischemico acuto: una dichiarazione per gli operatori sanitari della American Heart Association / American Stroke Association. Ictus. 2016; 47: 581-641.
  39. FDA. Informazioni FDA sugli errori terapeutici che coinvolgono Activase e TNKase http://www.fda.gov/downloads/ForHealthProfessionals/LearningActivities/UCM464193.pdf. Accessed 20 aprile 2016.

Activase ® (Alteplase) è indicato per il trattamento dell’ictus ischemico acuto (AIS). Escludere emorragia intracranica come la causa principale dei segni e dei sintomi di ictus prima di iniziare il trattamento. Iniziare il trattamento il più presto possibile, ma entro 3 ore dopo l’insorgenza dei sintomi.

Activase è indicato per l’uso in infarto miocardico acuto (IMA) per la riduzione della mortalità e riduzione dell’incidenza di insufficienza cardiaca.

Activase è indicato per la lisi di embolia polmonare acuta massiva (PE), definito come:

  • embolia polmonare acuta che ostruiscono il flusso di sangue ad un lobo o segmenti polmonari multipli.
  • embolia polmonare acuta accompagnata da emodinamica instabile, ad esempio fallimento per mantenere la pressione sanguigna, senza misure di sostegno.

Importanti informazioni sulla sicurezza

Controindicazioni

Avvertenze e precauzioni

Nelle seguenti condizioni, il rischio di sanguinamento con Activase sono aumentati e devono essere valutati rispetto ai benefici attesi: interventi di chirurgia maggiore o procedura di recente; malattia cerebrovascolare; recente emorragia intracranica; recente sanguinamento gastrointestinale o genitourinario; trauma recente; ipertensione; elevata probabilità di trombo del cuore sinistro; pericardite acuta; endocardite batterica subacuta; difetti emostatici, compresi quelli secondari al epatica o malattia renale; disfunzione epatica significativa; gravidanza; Retinopatia diabetica emorragica o altre condizioni oftalmiche emorragiche; tromboflebite settica o occluse AV cannula sito in serio infetta; età avanzata; ed i pazienti in fase di ricezione anticoagulanti orali, o qualsiasi altra condizione in cui il sanguinamento costituisce un pericolo o possa essere particolarmente difficile da gestire a causa della sua posizione.

angioedema Orolingual è stata osservata durante e fino a 2 ore dopo l’infusione. In molti casi, i pazienti hanno ricevuto inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina concomitanti. Monitorare i pazienti trattati con Activase durante e per diverse ore dopo l’infusione Activase per angioedema orolingual. Se angioedema sviluppa, sospendere l’infusione Activase e prontamente instaurare una terapia appropriata.

embolia colesterolo, a volte fatale, sono stati riportati raramente in pazienti trattati con agenti trombolitici; la reale incidenza è sconosciuta. Si è associato con procedure vascolari invasive e / o terapia anticoagulante.

Reembolization di Deep Venous trombi durante il trattamento per acuta Massive embolia polmonare

Activase non è stato dimostrato per trattare adeguatamente sottostante trombosi venosa profonda nei pazienti con EP. Prendere in considerazione il possibile rischio di reembolization a causa della lisi di trombi venosa profonda sottostante in questo ambiente.

Test di coagulazione può essere inaffidabile durante Activase Therapy

test e / o misure di attività fibrinolitica Coagulazione possono essere inaffidabili durante la terapia Activase meno che non vengano prese precauzioni specifiche per prevenire in vitro artefatti.

Reazioni avverse

La reazione avversa più frequente associato alla terapia Activase è il sanguinamento.

Le reazioni di tipo allergico, ad esempio Sono stati segnalati reazione anafilattica, edema laringeo, angioedema orolingual, rash e orticaria.

Advisory Browser

Si consiglia di utilizzare Internet Explorer 9 o superiore, o la versione più recente di Firefox, Safari o Google Chrome. Se si dispone di una versione precedente di uno di questi browser è possibile scaricare una copia gratuita della versione più recente da Microsoft. Firefox. Mela. o Google. oppure contattare il supporto tecnico per l’assistenza.

Related posts

Related posts