Canfora per il viso, canfora per il viso.

Canfora per il viso, canfora per il viso.

L’ossidazione di borneolo con ipoclorito di sodio

Lo iodio reagisce poi con l’amido nella carta di prova per produrre il colore viola caratteristico del complesso amido-iodio.

Riduzione di canfora con sodio boroidruro

idruri metallici degli elementi del gruppo III, quali litio alluminio idruro (LiAlH4 ) E sodio boroidruro (NaBH4 ) Sono ampiamente utilizzati per la riduzione di gruppi carbonilici. Entrambi i reagenti sono fonti ready di ione idruro (H: -), una base molto forte e quando associato con alluminio o boro, un buon nucleofilo. alluminio idruro di litio è estremamente reattiva, e riduce il gruppo = O C in aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi e. boroidruro di sodio è un agente riducente molto più lieve, lavorando efficacemente solo con aldeidi e chetoni. La reattività ridotto di NaBH4 consente di essere utilizzato anche in alcool o solventi acquosi, che LiAlH4 reagisce violentemente con questi solventi per produrre gas idrogeno. Quindi, può essere utilizzato solo in anidri, solventi nonhydroxylic come THF o etere dietilico. Nel presente esperimento, boroidruro di sodio è usato perché è facilmente maneggiato ed i risultati relativi alla riduzione utilizzando uno dei due reagenti sono essenzialmente gli stessi. Il meccanismo di riduzione di sodio boroidruro di un chetone o aldeide è molto simile a quello per idroborazione di un legame C = C:

Si noti che tutti i quattro atomi di idrogeno nel reattivo boroidruro sono disponibili come idruri (H: -), e quindi un equivalente di boroidruro possono ridurre quattro equivalenti di chetone. Tutti i passaggi sono irreversibili. Solitamente, l’eccesso boroidruro viene utilizzato perché la purezza del materiale è incerta.

In linea di principio, la riduzione di canfora può dare due alcoli diastereomere, corrispondente alla reazione di boroidruro alle due facce del C = O legame. Reazione in alto ("Exo") Faccia rigenera il materiale di partenza originale, borneolo. Reazione al fondo ("endo") Faccia produce l’altro diastereoisomero, isoborneolo:

Related posts

Related posts