Possono gli uomini circoncisi ottenere balanite

Possono gli uomini circoncisi ottenere balanite

1. Tasso di circoncisione in ADULTI

STATI UNITI D’AMERICA:

Va notato che la zona della baia di San Francisco è il cuore del movimento anti-circoncisione, essendo dove è nato e dove la sua leadership e principali attivisti risiedono. Chiaramente questa coorte di residenti San Francisco differenzia dal resto degli Stati Uniti, dove i tassi di circoncisione sono molto più alti.

Gli ultimi dati del Centers for Disease Control and Prevention mostrano che il 91% dei bianchi uomini americani sono circoncisi, il 76% dei neri e il 44% di ispanici (prevalenza della circoncisione tra gli uomini e ragazzi).

UK:

Il 2000 British National Survey of atteggiamenti sessuali e stile di vita ha trovato che il 16% dei 16-44 anni sono stati circoncisi, il tasso è del 20% in quelli di età compresa tra 40-44 e il 12% nella fascia di età 16-19 anni [Dave et al . 2003]. Tassi riportati in uno studio sono stati del 12,5% per i maschi di età compresa tra 16-24 anni, 15,9% per 25-34 anni, e il 26,4% per la fascia di età 35-44 anni (n = 1.874, 2.111 e 2.049, rispettivamente) [Wellings et al. 1994]. Un altro tasso trovata è stata del 48% in 305 maschi di età compresa tra 4-93 Londra (av. 42 anni di età) [Mallon et al. 2000].

Canada:

Australia:

Nuova Zelanda:

Il tasso di circoncisione in 1037 uomini di età compresa tra 26 anni che sono nati in 19.721.973 a Dunedin è stata del 40% [Dickson et al. 2005], in uno studio più piccolo in Christchurch era del 30% [Fergusson et al. 2006].

ASIA:

Pakistan, Bangladesh, Indonesia, Malaysia:

Tailandia: 13% [Castellsague et al. 2005].

Isole del Pacifico in generale: Alta (la maggior parte tra i 6 ei 10 anni di età) [Afsari et al. 2002].

EUROPA:

Spagna: 2% [Castellsague et al. 2005].

Danimarca: 1,6% (15 anni) [Frisch et al. 1995]

CENTRO E SUD AMERICA:

Messico: 10-30%, a seconda della popolazione [Lajous & Mueller 2006]

2. Tasso di circoncisione nei neonati

incidenza registrata di circoncisione neonato in diversi paesi:

STATI UNITI D’AMERICA:

Nonostante sia sottostima alcune tendenze si possono notare nei dati NCHS. Per Bianchi non c’era alcun cambiamento nel corso degli anni di studio (65,8 vs 65,5%). Per i neri è salita dal 57,9% al 64,4%. I tassi registrati nella regione del nord-est sono stati stabile al 70%, mentre i tassi sono aumentati nel Mid-West (80%) e il Sud (70%). Per le tariffe regione occidentale sono scesi a causa del flusso di ispanici (50% di tutte le nascite, in modo da diluire il tasso complessivo in California al 35%). Overall le statistiche mostrano un aumento del tasso di circoncisione dei bianchi non ispanici. Nei dati occidentale singoli ospedali hanno dimostrato, inoltre, il tasso per i bianchi non ispanici è infatti 75-80%. È interessante notare che, per la prossima generazione di ispanici, il 29% dei ragazzi sono circoncisi (dati di San Francisco General Hospital).

I tassi in tal modo si differenziano in particolare per i diversi gruppi etnici. I bianchi di derivazione anglo-celtica hanno tassi elevati, così come i neri. In ispanici il tasso è piuttosto basso, la circoncisione non essendo una parte della loro cultura. Così elevate popolazioni ispaniche contribuiranno a un tasso più basso complessiva per ciascuna regione. In La Canada Hospital, Los Angeles, in cui il 71% dei pazienti sono bianchi superiore a reddito, l’83% dei genitori ha scelto la circoncisione per i loro figli [Adler et al. 2001]. In confronto Ospedale dei Bambini, Los Angeles, che serve soprattutto ispanici, ha riportato solo il 16% di essere circonciso [Adler et al. 2001]. I tassi più bassi tra immigrati europei non ebrei contribuisce anche ad una riduzione del tasso complessivo per l’intero Stati Uniti. È interessante notare che, in questo studio, nessuna differenza è stata trovata tra le famiglie con e senza assicurazione sanitaria privata per coprire i costi [Quayle et al. 2003].

Canada:

Australia:

statistiche Medicare [O’Donnell, 2004], che si riferiscono solo a sconto reclami per la circoncisione, e sono sottovaluta quindi, mostrano un tasso per la circoncisione nel 2004 nei bambini di tutta l’Australia il 17%. Il tasso effettivo sarebbe quindi da qualche parte tra il 17% e la cifra del 32% di cui sopra per i maschi di età compresa tra 16-20. I dati Medicare sono comunque utili per monitorare le tendenze. Per i ragazzi di età inferiore ai 6 mesi i dati Medicare mostrano un aumento del tasso nel corso del decennio dal 10,6% del 1994 al 12,7% nel 2004 [O’Donnell 2004]. Nel più grande dello stato, New South Wales, il tasso è passato dal 11,3% al 16,3%. Nel prossimo più grande stato, Queensland, è aumentata dal 16,3% ad un tasso costante di 19.520.8% fino al 2004 [O’Donnell 2004]. A Brisbane circa. Il 50% dei neonati ottenere circonciso oggi (Dr Terry Russell, comunicazione personale).

L’influenza di circoncisioni rituali in ebrei sarebbe piccola come la comunità ebraica australiana è inferiore al 0,4% della popolazione. Un altro gruppo in cui sono circoncisi i maschi sono i musulmani, ma queste costituiscono solo circa. 1% degli australiani.

Nuova Zelanda:

Per i ragazzi nati nei primi anni 1970 il tasso era del 40% (vedi sopra nella sezione adulti), ma da allora è diminuita.

Regno Unito:

Altre regioni:

In queste regioni i tassi variano secondo la religione e la cultura, con tassi si avvicina al 100% tra i musulmani, ebrei e alcune tribù, e bassi tassi tra alcuni altri gruppi e nazioni. Indù ad esempio di solito non circoncidere. Per i cristiani, la difesa si differenzia tra i diversi gruppi o confessioni. Per gli ebrei e alcuni cristiani della circoncisione viene eseguita durante l’infanzia (giorno 8 a ebrei), ma in musulmani si può fare a qualsiasi età durante l’infanzia. Per altri può essere un ‘rito di passaggio’ alla virilità, in corso di esecuzione intorno al periodo della pubertà.

Scandinavia: 2% [Frisch et al. 1995].

RELIGIONI:

ebraismo: oltre il 95%

Related posts

Related posts