Prendersi cura di bonsai da interno, cura bonsai da interno.

Prendersi cura di bonsai da interno, cura bonsai da interno.

Le persone che crescono bonsai per vari motivi sono diversi allora le persone che semplicemente sono alla ricerca di una pianta interessante, vedere e come un bonsai, acquistarlo e portarlo a casa. Una cosa che queste persone potrebbero non capire è che il bonsai dovrebbe essere un impianto esterno, non un impianto al coperto, anche se dal 1990 sta diventando sempre di più come un pezzo di arredamento interno. Diversi tipi di impianti sono utilizzati per bonsai da interno rispetto all’esterno, in modo da assicurarsi di posizionare l’albero nella posizione appropriata.

Quindi, una volta che hai a casa, e all’interno della vostra casa, allora che cosa fare con esso?

Il bonsai non è congelato nel tempo in modo preciso la forma che ti piace, non per cambiare, non morire mai. E ‘ancora una pianta vivente e deve essere ben curati e potati a rimanere il modo in cui si desidera che sia.

I suoi bonsai devono essere collocati in una zona ben illuminata. Se non ottiene abbastanza raggi UV, morirà. I bonsai devono essere tenuti al caldo durante il giorno – almeno 60 gradi Fahrenheit, e umidi, per ricreare le regioni in cui fioriscono. Spruzzare le foglie con acqua, "generosamente e spesso." Tuttavia, non pensate nemmeno di stare il tuo bonsai in un piattino o un vassoio pieno di acqua, in quanto questo può marcire le radici.

Di notte, ovviamente, i bonsai può essere consentito di raffreddarsi, come avverrebbe in natura così.

Sarà necessario rinvasare il tuo bonsai, una volta ogni due anni o giù di lì e questo dovrebbe essere fatto in primavera. Quando si ri-pot, assicurarsi di potare le radici. A seconda delle dimensioni delle radici, rimuovere da 1/3 a 2/3 dalle punte. Avrai voglia di rinvasare in un simile tipo di contenitore come l’originale, per creare lo stesso tipo di effetto. E ricordare quei fori di drenaggio per l’acqua. Se le radici sono troppo umidi cominceranno a marcire.

contenitori bonsai sono meno profonde rispetto ai normali vasi di piante per interni. Quindi, se avete intenzione di aggiungere fertilizzanti, assicuratevi di diluirlo conseguenza. In caso contrario, che il liquido brucerà le radici. I suoi bonsai dovrebbero essere alimentati questo fertilizzante circa una volta ogni tre settimane – ma non lo fanno i piedi in inverno.

Il tuo bonsai deve essere "potati" e "pizzicato indietro" regolarmente per mantenerlo nella forma desiderata. Questo dovrebbe essere fatto in primavera, prima della crescita della stagione inizia, e poi regolarmente per tutta la stagione. Sapere che tipo di albero che hai prima di fare questo potatura – per esempio, se si dispone di un ficus. tutte le foglie devono essere tagliati di nuovo.

La cura del vostro bonsai

Perché il vostro bonsai è conservata in un recipiente così superficiale, possono essere sensibili agli animali domestici e malattie. Bonsai richiedono più attenzione. e precisione in quella cura. rispetto a qualsiasi altra pianta si rischia di avere.

1. Pulire il bonsai con un piccolo pennello su base regolare. Non lasciare residui vegetali sul terreno dopo aver finito la potatura del bonsai – sarà decomporsi e portare alla crescita di malattie fungine o muschio.

Alcune persone pensano muschio è decorativo, e non vorranno rimuoverlo. Se questo è il caso, almeno allontanarlo forma tronco e rami dell’albero – utilizzando una spatola speciale, o uno spazzolino di nylon duro, per raschiare via muschio da quelle zone. Utilizzare un paio di pinzette per rimuovere eventuali erbacce – e ricordare che l’erba può assumere i nutrienti via dall’albero.

2. Hunt per i parassiti sempre. Poiché il bonsai è innaffiato spesso per mantenerlo umido, questo attira i parassiti come gli afidi (aka Greenfly), bruchi, formiche e ragnetti rossi. Trattare eventuali avvistamenti con pesticidi.

Diffidare di malattie. oidio è la malattia più diffusa funghi. Se vedi un bianco strato farinoso sui germogli e le foglie del tuo albero. è oidio.

Rust apparirà come macchie di colore arancione o marrone sulle foglie. Si può utilizzare troppo potassio nel terreno, se questo comincia a verificarsi.

Se la pianta non è sempre abbastanza ferro, otterrà clorosi. Le foglie o aghi gireranno giallo – mentre le vene rimarranno verde. Questo di solito si verifica in gesso o calce suolo, che "si blocca" il ferro. Rinvasare e cambiare il terriccio.

4. Le quattro stagioni
bonsai esterni avranno bisogno di un trattamento speciale in ciascuna delle quattro stagioni, ma anche il bonsai da interno ha bisogno di un trattamento speciale, a volte, in quanto ha necessità biologiche, piuttosto che quelli ambientali.

Non c’è bisogno di dare fertilizzante durante l’inverno, per esempio di potatura per la forma dovrebbe essere fatto all’inizio della primavera, e, come detto in precedenza, il rinvaso dovrebbe avvenire nella primavera ogni due anni, e le radici tagliati.

Related posts

Related posts