reazione allergica mani e piedi gonfi

reazione allergica mani e piedi gonfi

Sì, è possibile essere allergici agli oli essenziali, anche molto puro e di alta qualità!

Chi ti dice che non si può essere allergici agli oli essenziali, o che quando l’irritazione della pelle si pone in risposta all’uso di oli essenziali (ad esempio orticaria, eruzioni cutanee, prurito, ecc), ciò significa che il vostro corpo è "disintossicazione" e che è necessario continuare a utilizzare oli è male informati (si veda PostScript sotto circa l’origine emotiva di allergie).

oli essenziali di alta qualità non contengono ingredienti sintetici o altri contaminanti. Questo riduce le probabilità di reazioni avverse. Ma tutti gli oli essenziali sono estremamente concentrato e sono senza dubbio in grado di indurre reazioni di ipersensibilità immediata o ritardata in certe persone e in determinate condizioni. In questi casi, la sostanza incriminata deve essere sospeso immediatamente.

definizioni

Secondo il dizionario di Mosby Medical, una reazione allergica è "una risposta fisiologica sfavorevole ad una sostanza (chiamato un allergene) per cui una persona è stata precedentemente esposto ea cui la persona ha sviluppato anticorpi." Secondo lo stesso dizionario, un allergene è "una sostanza, che non può essere intrinsecamente dannoso, che può produrre una reazione di ipersensibilità nel corpo."

La natura degli allergeni

È l’assenza di polipeptidi e proteine ​​in oli essenziali che causa alcune persone affermare che è impossibile essere allergici ad un olio essenziale. Purtroppo, però, la verità è più complicata.

Circostanze in cui gli oli essenziali possono agire come allergeni

fenoli

Mentre la stragrande maggioranza degli allergeni sono proteine ​​o polipeptide in natura, fenoli sono un tipo di composto trovato in oli essenziali che possono, in alcuni casi, suscitare una vera risposta allergica. composti fenolici potenzialmente allergeniche presenti negli oli essenziali includono eteri fenolici, sesquiterpeni fenolici e diterpeni fenolici. Esempi di oli essenziali che contengono queste sostanze comprendono:

apteni

Alcuni oli essenziali contengono composti che possono agire come apteni. Un aptene è una piccola molecola reattiva che, quando combinato con una proteina della pelle, possono provocare la formazione di anticorpi e provocare una reazione allergica. Ciò significa che alcuni oli essenziali sono dar luogo ad una vera risposta allergica, anche se non contengono polipeptidi e / o proteine ​​stesse.

Gli oli essenziali che hanno maggiori probabilità di provocare sensibilizzazione se ossidati includono:

  • Pepe nero
  • oli di agrumi (limone, lime, pompelmo, bergamotto e arancio selvatico)
  • Cipresso
  • Finocchio
  • Incenso
  • Jasmine assoluta
  • bacca di ginepro
  • melaleuca
  • Rosa
  • Abete (che si trova in equilibrio miscela)

Tenete a mente che, anche se conservato in condizioni ideali, gli oli essenziali non durano per sempre. Secondo Robert Tisserand. prendere in considerazione scartando bottiglie aperte di oli essenziali dopo:

  • oli di agrumi, citronella, incenso, Melaleuca, e Abete – 1-2 anni
  • Praticamente ogni altro olio essenziale – 2-3 anni
  • Sandalo, Vetiver, Patchouli – 4-8 anni

Come fai a sapere quando un olio è ossidato? Spesso oli di agrumi diventerà torbida o sviluppare sedimento sul fondo della bottiglia. Gli oli che sono stati originariamente blu si trasformerà verdastro. Il petrolio non sarà odore fresco come una volta ha fatto (anche se, a causa l’ossidazione avviene gradualmente, può essere difficile da percepire il cambiamento di odori senza confrontare l’olio essenziale di una bottiglia appena aperta).

Possibili reazioni cutanee

Gli oli essenziali possono indurre tre tipi di reazioni cutanee:

  • Irritazione
  • Sensibilità, dermatite da contatto aka
  • fotosensibilità

Irritazione

Una reazione di irritazione molto rapidamente, in pochi secondi a minuti di esposizione. Quando l’irritazione si verifica a seguito di esposizione agli oli essenziali, di solito la reazione è non-allergico in origine. Questo tipo di reazione provoca tipicamente un wheal rosso o bruciare e la sensazione associata a questo tipo di reazione è il calore o bruciore. La causa più comune di questo tipo di reazione è un oli essenziali che è ad alto fenoli (per esempio origano, chiodi di garofano, o timo) o aldeidi aromatiche (ad esempio la cannella).

Sensibilizzazione, dermatite da contatto allergica alias (ACD)

Questo tipo di reazione si sviluppa nel tempo – sono necessarie più esposizioni verso l’olio incriminato. Alla prima esposizione, nessuna reazione è evidente. Ma poi con la successiva esposizione (s) (a volte anche dopo giorni, mesi o anche anni di utilizzo), un rash o orticaria sviluppano. In reazioni gravi, altri segni quali starnuti e respiro corto possono essere evidente pure.

Le caratteristiche dei pazienti che aumentano il rischio per lo sviluppo di ACD:
  • L’utilizzo di più farmaci.
  • Compromissione stato antiossidante (a causa di dieta inadeguata o malattie croniche).
  • La presenza di altre condizioni allergiche, quali asma, eczema, e / o febbre da fieno.
  • L’applicazione di oli essenziali per danneggiata, infiammata, o pelle irritata.
  • Lo stress psicologico.
  • L’età avanzata (picco di incidenza intorno a 60 anni).
  • Genere femminile.
  • Storia personale o familiare di dermatite
Le variabili di applicazione che aumentano il rischio per lo sviluppo di ACD:
  • Altamente concentrato o l’applicazione ordinata di olio essenziale (s). Il fattore chiave qui è "dermica carico" o la zona di dosaggio per unità di pelle esposta. Ciò significa che una goccia di olio essenziale applicata a un pollice quadrato di pelle è molto più probabile causare ACD di una goccia di olio essenziale applicato ad un piede quadrato di pelle.
  • frequente applicazione di olio essenziale (s). L’esposizione ripetuta allo stesso olio essenziale nel tempo aumenta il rischio di sviluppare ACD.
  • L’uso di alcuni oli essenziali (s) che hanno maggiori probabilità di innescare ACD. Alcuni oli essenziali hanno maggiori probabilità di innescare ACD di altri.
  • La presenza di contaminanti o adulteranti nell’olio essenziale (s).
  • L’uso di olio essenziale ossidato o denaturato (s). Vedere la lista di cui sopra di oli essenziali che hanno maggiori probabilità di innescare la sensibilizzazione quando vengono ossidati.
  • L’uso di componenti chimici isolati da olio essenziale (s), al contrario di olio essenziale intatta (s) con la serie completa di componenti presenti naturalmente presenti.
  • L’uso di oli essenziali in combinazione con prodotti chimici sintetici che agiscono come irritanti. Esempi di tali sostanze chimiche includono tensioattivi presenti nei saponi e conservanti sintetici.
  • Condizioni di applicazione che provocano maggiore assorbimento di olio essenziale (s). Queste condizioni includono cose come copre il sito di applicazione con una medicazione occlusiva, applicazione di calore sopra il sito di applicazione, e utilizzando sensibilizzanti oli essenziali unitamente "autista" oli come la menta piperita o miscele contenenti menta piperita.

fotosensibilità

Il componente chimico più comune in olio essenziale che provoca fotosensibilità è furanocoumarins. Queste sostanze si trovano principalmente negli oli di agrumi spremuti a freddo, tra cui:

  • Bergamotto (la più probabilità di causare reazioni fotosensibili)
  • Limone
  • Lime
  • Uva
  • selvaggio arancione

Si noti che quando gli oli di agrumi sono preparati con distillazione a vapore, i fotosensibilizzanti costituenti chimici sono esclusi e quindi l’olio essenziale risultante non provocano una reazione fotosensibile.

L’esposizione alla luce UV deve essere evitata per 12-18 ore dopo l’applicazione della maggior parte degli oli di agrumi e per un massimo di 72 ore dopo l’olio di bergamotto. La pratica più sicura è quella di evitare l’applicazione di oli fotosensibilizzanti per la pelle che è esposta alla luce e per evitare l’applicazione di olio di bergamotto per la pelle del tutto (che può essere utilizzato in modo sicuro via di diffusione).

Il buon senso mette in guardia per evitare l’irritazione della pelle con oli essenziali

  • Quando possibile, diluire oli essenziali. soprattutto nei pazienti a rischio di sviluppare ACD.
  • diluire sempre "caldo" oli come l’origano, timo, chiodi di garofano, cassia, cannella e prima di applicarli sulla pelle.
  • Se un rash cutaneo, irritazione, o prurito si sviluppa dopo l’esposizione di olio essenziale, smettere di usare gli oli essenziali fino a quando il problema si risolve.
  • Utilizzare la concentrazione minima efficace, in particolare quando si utilizzano gli oli essenziali su base continuativa.
  • Prestare particolare attenzione se si rientra in una categoria che si pone a più alto rischio per lo sviluppo di ACD (sopra).
  • Protect oli essenziali dall’ossidazione sostituendo tappi subito dopo l’uso, mantenendoli in contenitori di vetro ambra e preferibilmente in un luogo buio, proteggendoli dal calore, mantenendoli nel più piccolo contenitore possibile per minimizzare l’esposizione all’ossigeno, la loro memorizzazione in frigorifero, e scartando loro in base al tempo di fotogrammi di cui sopra (o prima, se si vede o odore prova di ossidazione).
  • Non applicare fotosensibilizzanti oli per la pelle che è esposta ai raggi UV. Non applicare l’olio essenziale di bergamotto per la pelle a tutti.
  • Mangiare una dieta sana e assumere integratori al fine di mantenere un buono stato antiossidante.
  • Considerare l’utilizzo di oli essenziali internamente piuttosto che topica (se del caso), come la sensibilizzazione è meno probabile che si verifichi con l’uso interno di oli.
  • Evitare l’uso di oli essenziali insieme ad altri cosmetici o prodotti chimici, come questi altri prodotti possono potenziare la sensibilizzazione.
  • Se sei una persona che è incline allo sviluppo di ACD (sopra), evitare condizioni che aumentano l’assorbimento di oli essenziali, come copre il sito di applicazione con medicazioni occlusive, applicazione di calore sopra il sito di applicazione, oppure utilizzando "autista" oli come menta piperita insieme con altri oli.

poscritto

Allo stesso modo, una persona che ha sviluppato una sensibilità ad un olio essenziale dovrebbe continuare ad essere esposti a che l’olio in un tentativo maldestro di "disintossicazione". Invece dovremmo aspettare fino a quando la reazione è completamente sistemato e il corpo e il sistema immunitario è in genere in uno stato di calma. L’olio può essere reintrodotta in modo molto graduale e cauto (in piccole quantità, non in giorni consecutivi, ecc), sempre guardando per prove di una reazione.

Si prega di fare riferimento a questo eccellente articolo dall’Istituto Tisserand per ulteriori informazioni su questo importante argomento.

Fuori della parte superiore della mia testa non so che cosa tutto è incluso nella miscela Gioia, Sven. Vi incoraggio a dare un’occhiata alla lista degli ingredienti e confrontarlo con gli oli menzionati in questo articolo come particolarmente inclini a causare sensibilità.

Sono stato con 100% di olio essenziale puro per più di un anno senza alcun problema, tuttavia paio di mesi fa ho iniziato a sviluppare un rash sul mio stomaco quando si utilizza il mio olio di lavanda regolare. Non sono sicuro di quello che innescare questa reazione. Ho smettere immediatamente di usare l’olio essenziale e applicare l’olio di cocco per facilitare le eruzioni cutanee e prurito, ci sono voluti paio di settimane per riprendersi completamente. Circa un mese più tardi, ho applicato menta piperita sul mio tempio che ho usato per quando si ha mal di testa, ho sentito la mia pelle brucia dopo l’applicazione, invece degli effetti di raffreddamento, che ho usato per sperimentare. E ho notato che la mia pelle era leggermente scurita come se avessi scottature sulla tempia. Io non sono sicuro perché questo improvviso cambiamento nella reazione dopo aver usato l’olio essenziale, come ho utilizzato lo stesso olio, senza diluizione per più di un anno in passato senza alcun problema. Sono davvero molto triste per questo e spero di trovare la causa principale. La speranza u mi può dare qualche consiglio.

oli essenziali non sono da applicare non diluito. La causa principale è una sensibilizzazione della pelle è stato sviluppato nel corso uso a lungo termine di e.o. dritto anche se non ha avuto alcuna reazione avversa ad esso. Di diluizione, la diluizione e la diluizione.

Questo è esattamente ciò che ho sperimentato! Sono stato con oli essenziali CPTG per oltre un anno & tutto ad un tratto un paio di falene fa, ho cominciato ad avere eruzioni cutanee con la mia lavanda. Sono sorpreso perché non ho mai avuto allergie o sensibilità della pelle prima. La lavanda è uno dei più delicati oli & utilizzato per la pelle, quindi sono triste & frustrato circa le mie reazioni. Anche se diluiti ricevo una eruzione cutanea. E ‘anche uno dei miei preferiti. Spero che sarò in grado di usarlo in futuro. Sono contento di aver trovato questa discussione così almeno non sono sola!

Sono relativamente nuovo per gli oli essenziali. Proprio ieri ho sfumato incenso di lavanda e l’olio di cocco. Ho sentito dire che l’incenso è bene rafforzare il sistema immunitario. Ho una qualche forma di una malattia autoimmune con mialgia tra le mie braccia e le gambe. dolori articolari e gonfiore dei linfonodi sotto le braccia. Ho cercato di prendere una pillola Fran da un negozio di salute naturale, ma subito sentito arrossato e la luce diretta quindi non ho provato di nuovo, ho pensato che potrebbe essere la mia immaginazione e provato l’olio essenziale di incenso ed è successo di nuovo. fa quel suono come una reazione allergica?

TK il 1 ° aprile 2016, ad 00:49

In un diffusore, 4 gocce di menta piperita, 4 gocce di frankinscense e 2 gocce di rosmarino. Bruciore agli occhi, naso che cola, e successiva naso chiuso. Ho notato Frankinscense sulla vostra lista, ma penso che fosse la pelle … Cosa devo tagliare. Speravo di usare questi nella mia classe per chiarezza.

Linda il 2 aprile 2016 04:22

Il mio collega utilizza una vasta gamma di oli essenziali. Dopo aver condiviso un ufficio per circa 6 mesi ho iniziato a avere nausea, diventano luce diretta così come i sintomi asmatici. Ora non posso essere ancora in una stanza con lei senza diventare debole. Sono andato a una cabina di oli essenziali di vendita e ha avuto la stessa reazione. Questo è molto allarmante. Io ho allergie fragranza.

Suona come avete sviluppato una forte sensibilità che probabilmente peggiorerà se si continua a essere esposti a oli essenziali. Credo che hai bisogno di far capire al vostro collega che i suoi oli sono un pericolo per la salute. Non si sognerebbe mai di fumare in ufficio; nello stesso modo in cui deve smettere diffondere oli essenziali e / o li indossa sul suo corpo a lavorare.

Amo la vostra sensibilità! Purtroppo lei è in segno di diniego e non si assumerà la responsabilità. Mi chiedevo se aveva sentito parlare di altre reazioni simili? Questo ha aggiunto un enorme quantità di stress per la mia vita di lavoro. Lei è stata spostata fuori dal mio ufficio, ma è ancora nella mia sezione dell’edificio. Ci sono giorni in cui continuano ad avere reazioni. Sento fortemente che la più pesante la concentrazione di quello che utilizza il più forte la mia reazione. Apprezzo il vostro input!

Sì, ho sentito parlare di altre reazioni simili. Non è inaudito a tutti.

Related posts

  • Birra Allergy, reazione allergica al whisky.

    allergia birra può essere una forma di intolleranza alcool che può causare reazioni spiacevoli subito dopo aver consumato la bevanda. La manifestazione o sintomi di intolleranza da birra più comuni sono …

  • Reazione allergica, droga (infante, reazioni allergiche nei bambini.

    sistema immunitario di alcuni bambini sono molto sensibili a determinati farmaci. L’esposizione a questi farmaci stimola l’organismo a rilasciare sostanze chimiche. Una sostanza, l’istamina, provoca gonfiore …

  • 4 modi per la pelle chiara di una reazione allergica, allergie sul viso.

    Le reazioni allergiche della pelle sono comuni, e la maggior parte di noi sperimenteranno una qualche forma di reazione allergica nel corso della nostra vita. Le reazioni cutanee sono conosciuti come “dermatite da contatto” per i veri allergie o …

  • Reazione allergica a sintomi Hair Dye, trattamento, ipoallergenico, Testing, come trattare per capelli

    Che cosa è e quali sono i sintomi di reazione allergica alla tintura dei capelli? Come trattare i capelli allergie colorante o cosa fare per fare queste reazioni allergiche? Ottenere informazioni sulle reazioni allergiche alle tinture per capelli …

  • Reazione allergica trattamento rash cutaneo

    Casa gt; Skin Care Center gt; Irritazioni della pelle di reazioni allergiche Il medico lo chiama “dermatite da contatto.” E ‘un rosso, a volte vesciche, screpolature o eruzioni squamose, con un prurito rovente …

  • Reazione allergica a ALCOL – Red Face da alcol, i sintomi di allergia faccia rossa.

    Reazione allergica a ALCOOL Ti verifica una reazione allergica all’alcol. sintomi di allergia di alcol sono molte e diverse e la gravità di reazioni allergiche ai alcol può variare da non …

Related posts