Una proteina nell’intestino può spiegare perché alcuni possono t Stomaco glutine The Salt NPR, stanare stomaco.

Una proteina nell'intestino può spiegare perché alcuni possono t Stomaco glutine The Salt NPR, stanare stomaco.

I livelli di zonulina nel sangue hanno dimostrato di essere ad alto contenuto celiaci già. Nello studio di Barbara, i livelli in individui sensibili al glutine quasi abbinati quelli dei celiaci. Anche se i risultati sono preliminari, puntano in una direzione promettente per i test futuri per aiutare a diagnosticare questa condizione controversa.

Circa il 6 per cento della popolazione mondiale può essere sensibile al glutine, secondo il gastroenterologo Alessio Fasano del Massachusetts General Hospital di Boston. I sintomi possono essere simili alla sindrome del colon irritabile, con dolore addominale, gonfiore, diarrea o costipazione alternata. E ci possono essere altri sintomi, tra cui "cervello annebbiato," mal di testa, affaticamento e dolori articolari e muscolari.

Una volta che l’agente patogeno è andato, i livelli di zonulina cadere e le giunzioni vicino.
Allora, cosa ha a che fare con il glutine? Risulta che il glutine è una forte attivazione di zonulina in alcuni individui. "Nessun essere umano digerisce completamente il glutine," dice Fasano. "E in una piccola percentuale di noi, che il glutine non digerito innesca il rilascio di zonulina," portando ad alti livelli di esso.

Fasano, che non è stato coinvolto nello studio di Barbara, dice che la scoperta della zonulina è parte di un quadro più ampio in continua evoluzione. "Questa molecola è estremamente importante in molte malattie, dal tipo 1 diabete ad altre malattie autoimmuni. Molte malattie link a perdita della funzione di barriera nell’intestino." Presto, una prova inizierà a verificare se è possibile arrestare la produzione zonulina nell’intestino per alcune ore.

"Sarebbe davvero grande," dice Fasano, "se avessimo un farmaco sicuro che potrebbe mantenere questa molecola a bada e offrire aiuto per la celiachia, la sensibilità al glutine e forse altre condizioni."

Jill Neimark è uno scrittore di Atlanta, il cui lavoro è stato descritto in Discover, Scientific American, Scienza, Nautilus, Aeon, Psychology Today e Il New York Times.

Related posts

Related posts